flaviano-bianchini-400

Flaviano Bianchini

Attivista per i Diritti Umani

Flaviano Bianchini è un ambientalista e attivista per i Diritti Umani.
I suoi studi sull’impatto delle attività estrattive su ambiente e salute hanno portato alla modifica della legge mineraria in Honduras, all’adozione di misure precauzionali da parte della Commissione Interamericana dei Diritti Umani in Guatemala, alla compensazione per alcune comunità indigene del Messico, alla liberazione di prigionieri politici in Mongolia e alla dichiarazione di emergenza sanitaria della città di Cerro de Pasco in Perù.

Candidato ambientalista dell’anno dalla rivista La nuova ecologia nel 2008 ha ricevuto il premio lavoratore sociale dall’università San Carlos del Guatemala nel 2006 e il premio Chatwin nel 2010 per il suo libro sul Tibet. Ha inoltre ricevuto il Tech Award per l’uso della tecnologia a beneficio dell’umanità.

Ha scritto tre libri inchiesta e ha pubblicato studi sulle maggiori riviste internazionali di scienza, geopolitica ed economia. Attualmente è il direttore e fondatore dell’ONG Source International, l’organizzazione non governativa che collabora con comunità che soffrono casi di inquinamento ambientale e danni alla salute, considerata una delle 35 idee più innovative del 2012 secondo l’Abc Continuity Forum di Miami (USA).