simone perotti

Simone Perotti

Scrittore

Scrittore e marinaio, ma anche marinaio e scrittore, infatti dalla primavera 2014 è in mare per 5 anni per tutto il Mediterraneo, Simone Perotti è l’ideatore e cofondatore di Progetto Mediterranea, una spedizione nautica, culturale e scientifica della durata di 5 anni (2014-2019).

Simone Perotti è blogger del “Fatto Quotidiano” e collaboratore di riviste nautiche e giornali (Corriere della Sera), ma anche autore e volto televisivo del programma tv “Un’altra vita”, su RAI 5, dove racconta storie di uomini e donne che hanno cambiato vita e intervista personalità, giornalisti e scrittori sui temi collegati al cambiamento: manualità, sogno, lavoro, solitudine, denaro, coraggio.

Nato a Frascati, Simone Perotti si distingue subito per le sue doti di scrittore. A 23 anni si laurea in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, con una tesi in Letteratura contemporanea sulla struttura del romanzo fantastico. Consegue un bachelor in Comunicazione e inizia la carriera di consulente e poi manager in agenzie e aziende italiane e multinazionali. Nel frattempo continua a scrivere racconti e articoli per riviste underground e a navigare, prima come semplice appassionato, poi come skipper e istruttore di vela.

Simone scrive romanzi e saggi: i primi per tentare di raccontare l’irraccontabile; i secondi per tentare di investigare la realtà, come “Adesso Basta” (Chiarelettere, 2009) sul tema del “Downshifting”, come anche “Avanti tutta” (Chiarelettere, 2011) e “Ufficio di scollocamento” (Chiarelettere, 2012); infine “Dove sono gli Uomini” (Chiarelettere, 2013) libro inchiesta sul disagio contemporaneo delle donne.

Tra le sue pubblicazioni ricordiamo:

  • “Zenzero e Nuvole”, manuale di nomadismo letterario e gastronomico, una raccolta di racconti avventurosi e fantastici abbinati ad altrettante ricette gastronomiche, nel 2004;

  • “Stojan Decu, l’Altro Uomo”, (Bompiani 2005 – Premio Volpe d’Oro);

  • “Vele” (White Star, 2008 – Premio Sanremo), dedicato agli amanti del mare e della navigazione a vela;

  • “L’Estate del Disincanto” (Bompiani, 2008), una storia ambientata in Sicilia durante la seconda guerra mondiale, a metà strada tra il romanzo di avventura e il libro di formazione;

  • “Uomini senza vento” (Garzanti Libri, settembre 2010, 2º classificato Premio Marincovich per la narrativa) e il suo sequel, “L’equilibrio della farfalla” (Garzanti Libri, 2012)

  • “Un uomo temporaneo” (Frassinelli, 2015), dove Perotti disegna una fiaba tra realtà e surreale;

Ultimo scritto, cronologicamente parlando, è Rais (edito da Frassinelli nel 2016), ambientato nell’epoca del Rinascimento e delle grandi scoperte marittime, in cui lo scrittore cambia del tutto registro stilistico, affrontando i temi del destino, delle scelte, della libertà e della figura salvifica del “nemico”.

Per i suoi articoli e reportage di viaggio ha vinto, nel 2016, il Premio Montale Fuori di Casa – Sezione Mediterraneo.